csr value
csr value
IL GIORNALE CHE GUARDA AL FUTURO
Redazione: 18/01/2021

IL 18 GENNAIO 1919 NASCEVA IL PARTITO POPOLARE ITALIANO

Gruppo PPE
Gruppo PPE

A distanza di 101 anni, i valori fondanti del PPI sono oggi di grande attualità in Italia e in Europa.

di Antonino Giannone

Abbiamo il piacere di ricordare ai Millennials della società della globalizzazione e dell’era digitale, ma anche agli Anziani che lo avessero dimenticato, che 101 anni fa nacque il Partito Popolare Italiano, con l’Appello ai Liberi e Forti di Don Luigi Sturzo. 

Successivamente, nel 1943, sulla piattaforma politica del PPI nacque con Alcide De Gasperi la Democrazia Cristiana, che è stato un partito politico italiano di ispirazione democratico-cristiana e moderata, attivo per 52 anni, sino al 1994. Il partito ha avuto un ruolo cardine nel secondo dopoguerra italiano e nel processo di integrazione europea.
Da alcuni anni, è in corso un processo organizzativo e politico, molto contrastato, per dare continuità alla DC storica.
Ricordiamo a tutti noi, nel 2021, in un momento così complesso della situazione politica anche a seguito della pandemia Covid-19, al tempo del Governo giallo-rosso delle 4 sinistre presieduto da Giuseppe Conte, che la DC ha avuto il merito di realizzare la Ricostruzione del Paese dopo la II^ Guerra mondiale, fino a fare diventare nel 1987 l’Italia VI^ Potenza industriale del mondo.  

Il 18 gennaio 1919 Luigi Sturzo con l’appello “Ai Liberi e Forti” fondava il Partito Popolare Italiano. 
Invitiamo i Millennials a studiare di più la storia politica del nostro Paese per ritrovare le radici di una cultura di Valori etici e cristiani
 promossi dalla Dottrina Sociale della Chiesa, che, a nostro avviso, appartengono alla stragrande maggioranza degli italiani che purtroppo, in questi ultimi decenni, è stata abbagliata e confusa dai messaggi del populismo, dell’anticristianesimo e del relativismo ateo.
Assistiamo a una deriva della politica, senza più Responsabilità Etica e rispetto dei Diritti costituzionali, come hanno denunciato Costituzionalisti del livello di Sabino Cassese insieme ad altri.
Questo andamento politico, con il populismo e il sovranismo anti Unione Europea al Governo, ha progressivamente fatto arretrare l’Italia e ha reso più fragile l’economia della nostra società in Europa e nel mondoper mancanza di una Visione di futuro senza fare da molti anni investimenti in infrastrutture pubbliche, ma indebitando il Paese e i nostri Figli e Nipoti, con enormi importi di miliardi di euro per sussidi assistenziali a pioggia. Abbiamo assistito e stiamo assistendo ad un grande aumento della povertà nel nostro Paese con gravi diseguaglianze sociali tra garantiti e non garantiti, tutto ciò a prescindere dalla grave emergenza causata dalla pandemia Covid-19 che semmai l’ha aggravata notevolmente. 


Carlo Donat-Cattin che, ricordiamo ai Millennials, è stato il padre politico della Legge 20 maggio 1970 n. 300, meglio conosciuta come Statuto dei Lavoratori, che è una delle normative principali della Repubblica italiana in tema di Diritto del Lavoro, così scrisse celebrando quella data:
Noi non siamo marxisti, né siamo liberali. Siamo cresciuti dal solco tracciato per faticosi decenni nella gleba dell’Italia contadina, tra le minoranze cattoliche dei quartieri operai e degli opifici di vallata della prima e della seconda industrializzazione, nel popolo minuto dedito all’artigianato e al commercio, nella schiera interminabile di educatori, intellettuali, uomini di pensiero, nella più stretta schiera di imprenditori, di scienziati, di ricercatori chiamati alla vita sociale dall’ispirazione cristiana. 
Siamo popolo nell’accezione sociologica, chiamato alla politica secondo una spinta partita dalla base del mondo cattolico, alla conquista di una dimensione laica. E siamo i continuatori della tradizione politica del popolarismo.”
Ci auguriamo che in Italia rinasca un’aggregazione politica di Centro democratico, popolare, riformista, europeista, alternativo alla sinistra e alla destra sovranista e populista, inserito a pieno titolo nel Partito Popolare Europeo (PPE) da far tornare ai principi dei padri fondatori DC: De Gasperi, Adenauer, Monnet e Schuman, tre grandi Statisti Cristiani.

 

Presidente del Comitato Scientifico della Fondazione DC 

www.fondazionedemocraziacristiana.it

Antonino Giannone, Docente Leadership and Ethics – Presidente del Comitato Scientifico della Fondazione DC.

LA TUTELA DELLA PRIVACY DEL SINGOLO È DAVVERO PIÙ IMPORTANTE DELLA LOTTA CONTRO LA PEDOFILIA?

La direttiva dell’Unione Europea che mette i bastoni fra le ruote alla macchina contro la pedofilia.
di Lucia LoPalo

Con la direttiva (UE) 2018/1972 dell’11 dicembre 2018, entrata in vigore il 21 dicembre 2021, ...

Mario Draghi

IL GOVERNO DRAGHI INCASSA LA FIDUCIA ALLA CAMERA E AL SENATO.

Il programma, letto davanti alle due camere, tocca diversi argomenti. Già oggi ci sarà il debutto al G7 per preparare con gli altri Stati il piano per la ripartenza.
di Gianluca Formica

Questa settimana, dopo tutta la strada percorsa nei giorni scorsi, è stata fondamentale per ...

Mario Draghi

DRAGHI DAVANTI AL SENATO E ALLA CAMERA PER OTTENERE LA FIDUCIA

I numeri sono a favore dell’ex Presidente della BCE e la maggioranza dovrebbe essere robusta.
di Gianluca Formica

All’indomani del valzer delle consultazioni con i vari leader dei partiti, il neo Premier, ...

UNA NUOVA POLITICA E UNA CONSOLIDATA COMPETENZA: DUE DIRETTRICI PER IL FUTURO DELL'ITALIA

Il nuovo Governo Draghi inaugura una nuova stagione politica, quella della moderazione e della competenza.
di Gerardo Maria Cinelli

Alla fine, dopo settimane di agognata attesa, anche grazie al terreno fertile preparato dallo ...

Mario Draghi

GOVERNO DRAGHI: MINISTRI CON ALTE COMPETENZE DIGITALI

Nella società della globalizzazione servono leader digitali ed etici.
di Antonino Giannone

Le competenze digitali di ‘e-leader’, non trovano una definizione univoca, anche ...